Come i materiali da rivestimento possono cambiare e/o valorizzare un ambiente!

Cominciamo con l'approfondire il termine "rivestimento".

Quando decidiamo di rivestire una superficie lo facciamo per due motivazioni principali: la prima è sicuramente quella di proteggerla dall'acqua o dallo sporco come avviene nei bagni o nelle cucine, la seconda è perchè vogliamo dare risalto ad una superficie, dargli un valore, un tono più deciso rispetto al resto dell'ambiente.


Il rivestimento effetto pietra

Che sia un ambiente moderno, classico o contemporaneo di sicuro il rivestimento effetto pietra è un elemento decorativo tra i più gettonati per dare calore allo spazio.

Ne esistono svariate tipologie in commercio, tra quelli che preferiamo e consigliamo per dare un effetto più realistico possibile di sicuro primeggia la geopietra!

La geopietra, o pietra ricostruita, é un materiale che riproduce fedelmente la superficie di diverse tipoligie di rocce unendo l'estetica ad una scelta ecologica!

Optare per la geopietra vuol dire scegliere per la propria casa un materiale prodotto naturalmente, che preserva e tutela l'ambiente proprio perché prodotto esclusivamente con materiali naturali!



Ho voluto cominciare questo articolo parlando del rivestimento effeto pietra perchè sono sicura che parlando di materiai da rivestimento la prima cosa che vi viene in mente è proprio la pietra! O i mattoncini al massimo!


Questo per due motivi principali: il primo è che sono sicuramente i più conosciuti ed utilizzati, il secondo è perchè si crede erroneamente che i rivestimenti riguardino esclusivamente le pareti verticali di un ambiente.


In realtà l'argomento è moooolto più vasto!


Innanzitutto i rivestimenti poichè considerati come valore aggiunto da dare ad un ambiente, possono essere utilizzati anche nei pavimenti e nei soffitti

(Rivestimento di una scala effetto legno)


Sono da un po' di tempo tornate di moda le cementine. Ecco allora che le ritroviamo utilizzate per ricreare dei veri e propri tappeti negli spazi cucina o al di sotto del tavolo da pranzo. Per richiamare il decoro possono essere utilizzate nel rinestimeno della cucina.

(immagini prese da Houzz)


In secondo luogo, oltre alla pietra o alla geopietra esistono tantissimi modi e materiali per rivestire o valorizzare una superficie, vediamone insieme alcuni:

- Rivestimenti ceramici

- Rivestimenti murali

- Resina

- Microcemento

- Carta da parati

- Lastre di legno massello

- Pitture materiche decorative

- Boiserie (in legno, in gesso o in poliuretano)

- Colore


Analizziamo insieme alcune tipologie di rivestimenti:


Partiamo dal colore!

Il colore può essere considerato un rivestimento?

Se il verbo rivestire viene utilizzato con l'accezione di valorizzare, esaltare una parete, un angolo, uno scorcio, una superficie, allora possiamo affermare che il colore non solo rientra di pieno diritto nella categoria dei materiali da rivestimento, ma si posiziona sicuramente sul podio essendo un materiale relativamente economico e se ben utilizzato e contestualizzato in grado di conferire risalto e brio a qualunque tipo di ambiente!



(immagine presa da Houzz)


La parete del camino

Il camino è sicuramente una delle parti principali di un salotto che speeso si sceglie di valorizzare con un rivestimento. Il tipo di rivestimento da scegliere dipende dallo stile che si è deciso di dare sall'ambiente.

Si può scegliere la pietra, oppure lastre di gres, tanto in voga nell'ultimo periodo, si può valutare il più classico marmo, o il travertino, si può scegliere di valorizzarlo con una pittura o integrandolo in una parete attrezzata.


(immagine presa da Houzz)


Giocare con i rivestimenti può essere affascinante e può sicuramente regalare all'ambiente una nota di carattere, ma bisogna stare molto attenti nelle scelte.

Come ripeto spesso, tutto va contestualizzato e ogni scelta estetica va sviluppata tenendo in considerazione l'ambiente circostante.

Ad esempio se la nostra casa presenta già dei materiali importanti ed imponenti, come ad esempio le vecchie case in pietra, o le case a volta o a botte in pietra o mattoni, in quel caso opteremo per un alleggerimento dell'involucro circostante con linee pulite ed essenziali.


(immagine presa da Houzz)


Valorizzare un ambiente con la carta da parati

E se volessi dare all'ambiente un tocco eccentrico, stravagante, brioso, allegro, non convenzionale?

Le carte da parati, tanto tornate di moda negli ultimi anni, sono un attimo modo per dare al contesto un aspetto particolare, vivace , allegro.

Se si decide di inserire una carta da parati bisogna osare! Ci sono tantissimi marchi, disegni, texture che ci danno una vastissima possibilità di scelta... ma a volte il pericolo può essere proprio quello!

Mi raccomando, anche in questo caso la parola d'ordine è contestualizzare, perchè particolare, stravagante non è sinonimo di confusionionario.

Il parato è già di per sè un rivestimento molto particolare, non bisogna pertanto eccedere con gli accostamenti.


(immagine presa da Houzz)


I pannelli boiserie

Vengono utilizzati sempre più spesso nella progettazione per valorizzare gli ambienti contemporanei, in abbinamneto a mobili e complementi moderni e rigorosamente di design.

Possono essere realizzati in legno, in gesso o in poliurano.

Le boiseries in legno possono ricoprire completamente le pareti, diventando dei veri e propri setti, oppure realizzate su disegno specifico come le tipologie in gesso e poliuretano.

(immagini prese da Houzz)


Vorrei concludere questo articolo con una guida delle cose da NON fare quando decidiamo di voler valorizzare la nostra casa con un rivestimento:


- al primo posto i rivestimenti da rivista! Quante volte abbiamo scelto un rivestimento perché lo abbiamo visto su quella rivista di design o a casa di pinco pallo e abbiamo deciso che quello sarebbe stato il valore aggiunto della nostra casa.. per poi accorgerci che a casa di pinco pallo stava benissimo, ma nella nostra non proprio!


- al secondo posto i rivestimenti da budget! Troppo spesso prendiamo decisioni sbagliate limitati dal budget. Decidiamo che vogliamo una parete effetto pietra, ma il rivestimento della rivista sfora il nostro budget ed ecco che optiamo per la piastrella effetto pietra con fuga annessa (mi scuso con tutti coloro che leggeranno questo post e a casa hanno questo tipo di "rivestimento" ma è terrificante!)


- al terzo posto i rivestimenti da ultima scelta. Stiamo ristrutturando casa o vogliamo semplicemente dargli un volto nuovo, abbiamo organizzato e acquistato tutto, stiamo per terminare, ma ci siamo accorti all'ultimo momento che da solo il divano proprio non riesce a valorizzare il salotto... è a questo punto che stanchi o spolpati dai costi sostenuti ricadiamo puntualmente nella soluzione 1 o 2!


Ricordiamoci quando scegliamo il punto 1 che la casa deve rispecchiare noi stessi e soprattutto che tutte le scelte vanno prese avendo un concept di base, non si può pensare che una scelta prescinda dall'altra. Invece quando prendiamo decisioni sulla base del budget é importante ricordarsi che è più opportuno scegliere la migliore soluzione possibile che il nostro budget ci permette, piuttosto che una brutta copia di ciò che desideriamo ma non possiamo sostenere. Un casa diventa "da rivista" se fatta di scelte logiche, funzionali e soprattutto armoniose.

Alcune nostre realizzazioni


148 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti