top of page

L'ingresso della tua casa parla di te?

Semplice spazio di transizione o vero e proprio coprotagonista della nostra casa?


In passato, l'ingresso veniva completamente trascurato nella progettazione degli interni non essendo considerato uno spazio fondamentale, come il salotto o la cucina.

L'attenzione rivolta oggi al progetto funzionale ed estetico di questo ambiente è completamente cambiata, arrivando a diventare un vero e proprio spazio di rappresentanza, spesso integrato al living. L'ingresso delle nostre case deve essere curato, accogliente e confortevole oltre che funzionale!


Pertanto mai trascurare l'ingresso in un progetto: è il biglietto da visita della tua casa!

Parole d'ordine sono accoglienza, calore e bellezza!



Il primo step è sicuramente stabilire gli aspetti funzionali.


Progettare un ingresso pratico e funzionale è importantissimo se pensiamo alle operazioni quotidiane che ciascuno di noi svolge entrando e uscendo di casa: sicuramente indispensabile è predisporre un mobile svuota tasche, preferibilmente con cassetti che permettano di riporre tutto all'interno, evitando il disordine visivo.



Fondamentale la cappottiera per sistemare giacche, scarpe e borse, quindi se non si ha lo spazio necessario per collocarla in prossimità dell'ingresso, come spesso accade, bisogna ingegnarsi per dedicare uno spazio armadio all'interno della casa! Ecco due esempi: nel primo non avevo una parete utile nell'ingresso da dedicare alla cappottiera , l'ho predisposta quindi nel sottoscala; nel secondo progetto invece, la mia cliente aveva necessità di ricavare un vano scarpe e ho sfruttato un piccolo vuoto venuto a crearsi nella realizzazione delle pareti del bagno alle spalle dell'ingresso.

Questi due esempi ci ricordano l'importanza di sfruttare al meglio ogni singolo spazio all'interno di un ambiente, non dando nulla per scontato!



Non ci sono scuse, non potrebbe mai mancare in un mio interno! Insomma, ci sarà sempre una nicchia in corridoio, uno spazio nascosto che maschera un antipaticissimo pilastro o un incavo che può essere sfruttato per accogliere la cappottiera! Che sia a vista o mimetizzata, capirete che è irrinunciabile.



Oltre ad essere il biglietto da visita della nostra casa, l'ingresso è lo spazio che ci accoglie ed è per questo che bisogna curarne l'aspetto affinché sia confortevole, pratico e risponda alle nostre esigenze. Soddisfatte le necessità pratiche, non sottovalutiamo il valore estetico che è bene dare a questo angolo di casa.

Valorizziamolo con la luce, con un dettaglio decorativo come, ad esempio, una carta da parati, uno specchio di design o una lampada, ma soprattutto facciamo in modo che sia, progettualmente e stilisticamente, integrato agli ambienti a cui è collegato, per avere un risultato armonioso ed equilibrato con il resto della casa!



E, allora, come dovrebbe essere l'ingresso di una casa?


D'impatto, elegante, pratico, ben organizzato e ben arredato, completo di tutti gli accessori; deve parlare di noi, del nostro gusto e riflettere la nostra la nostra casa e la nostra personalità.



Quindi, se stai pensando alla casa dei tuoi sogni, ricorda che "non avrai una seconda occasione per fare una prima buona impressione", non sottovalutare l'ingresso nel progetto della tua casa!

155 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
Post: Blog2_Post
bottom of page