Parliamo di cucina: misure e consigli per organizzarla al meglio!

Ah la cucina! Croce e delizia di ogni donna! Chi di noi sfogliando riviste o girando sul web non ha mai pensato: eccola è lei! La cucina dei miei sogni!

Nemmeno il tempo di sognare che salta fuori il primo atroce dubbio: ma lo spazio che ho a disposizione mi consentirà di realizzarla come vorrei?

Vi assicuro che non c'è spazio che tenga, che sia grande o piccolo il dubbio è sempre lo stesso per tutte!

Allora facciamo un pò di chiarezza su misure, ingombri e organizzazione.

Vorrei cominciare questo articolo parlando nello specifico dei moduli che compongono la cucina. Tutti i moduli cucina, a prescindere dal marchio, hanno misure standard (esclusi i moduli ikea che hanno misure completamente a sé)

I moduli delle basi e dei pensili hanno misure 15,30,45,60,90 e 120 cm e vengono organizzati tra di loro per creare la composizione. Per quanto riguarda le colonne invece abbiamo la colonna frigo nella misura 60 cm e la nuova da 75 cm; la colonna forno- microonde nell'unica misura da 60 cm e le colonne dispensa che seguono la modularità di basi e pensili.

Discorso diverso per le altezze che invece possono variare, seppur di pochi cm, in base a vari fattori: marchio, altezza dello zoccolo, gola o maniglia, altezza del top. Lo zoccolo ad esempio può essere inserito da 6/8/10/12/15 cm e naturalmente in base all'altezza dello zoccolo varierà l'altezza della cassa delle cucina. La gola invece, rispetto alla maniglia fa alzare la composizione di 3 cm. Le altezze dei top possono essere 1/2/3/4/6 cm


Ecco un esempio di modularità

Una cucina per essere funzionale ha bisogno di due caratteristiche fondamentali:

- piano lavoro comodo

- spazi di passaggio idonei


Per rispettare queste due caratteristiche è importante innanzitutto avere le idee ben chiare su quello che vogliamo dalla nostra cucina:

- ci cucineremo soltanto?

- ci mangeremo anche?

- vogliamo il tavolo da pranzo?

- preferiamo un'isola centrale con sgabelli?


Troppo spesso ci soffermiamo sull'estetica della cucina, sottovalutando la domanda principale che dovremmo porci: quali sono le mie abitudini in cucina?

Perché non è importante lo spazio che abbiamo a disposizione, ma come noi vogliamo sfruttare quello spazio!


Ma torniamo alla nostra cucina!

Analizziamo insieme delle composizioni tipo da cui trarre ispirazione o suggerimenti per organizzare la nostra cucina.

Partiamo da una composizione ad angolo con tavolo centrale.

Questa cucina è organizzata su uno spazio di 4,95m x 2,35m.

Come vedete la composizione parte con una base smussata, questo è consigliabile quando la composizione termina in corrispondenza dell'ingresso e può risultare antiestetico ritrovarsi di fronte il fianco profondo della cucina. Piano cottura e lavello sono vicini, ma è stato lasciato uno spazio comodo di appoggio tra i due; entrambi poi hanno nelle due estremità uno spazio di servizio abbastanza comodo per impiattare o preparare nel caso si stia cucinando o di appoggio nel caso si stia lavando. La composizione termina con le due colonne frigo e forno.


Una composizione lineare di per sè non è difficile da organizzare, diciamo che il vero problema in questo caso è lavorare sull'estetica per non far risultare la composizione banale.

Volendo riassumere alcune peculiarità possiamo considerare che è opportuno che

- la lavastoviglie sia posizionata accanto al lavello

- che piano cottura e lavello siano "opportunamente ravvicinati" ovvero che i movimenti nel passaggio tra l'uno e l'altro siano comodi e fluidi e se distanziati non si superi mai 1 passo

- che entrambi abbiano spazio utile d'appoggio nei lati

- che ci siano almeno 80 cm di passaggio tra tavolo e piano cucina

Di seguito un altro esempio di composizione lineare con tavolo al centro


Rispetto alla composizione precedente che terminava con le due colonne, in questa composizione si è preferito inserire le colonne distaccate dal resto della cucina in modo da lasciare maggiore spazio per l'utilizzo del piano.


Parliamo ora di composizioni di cucine con isola o penisola.



La domanda che ci viene posta più frequentemente è: ma in cucina meglio isola o penisola?

La risposta a questa domanda non è vincolata alla misure della stanza, ma da come si compone l'ambiente; ad esempio se nella parete posta ad angolo abbiamo una finestra possiamo tranquillamente scegliere la composizione che preferiamo, quindi far continuare le basi della cucina sotto la finestra e poi chiudere la composizione a "C" con il piano penisola o piano snack, oppure scollegare completamente i due volumi e inserire l'isola. Capirete bene che se al posto della finestra ci fosse un balcone la scelta ricadrebbe obbligatoriamente sull'isola!

Veniamo alle misure. Quanto spazio ci deve essere tra piano cucina e isola/piano penisola? Almeno 1 m! In realtà se consideriamo le misure standard dei moduli ad angolo delle basi il calcolo è semplice!

I moduli ad angolo sono maggiorati di 4/5 cm rispetto alla misure standard dei moduli base di cui vi ho parlato all'inizio dell'articolo, questo per consentire l'apertura dell'anta agevolmente evitando che ,nelle composizioni con maniglia, questa sbatta sull'anta opposta. Partendo da una misura di anta minima di 45 cm nell'angolo e raddoppiando l'angolo per creare la composizione a "C" abbiamo: 45+5+45+5=100 cm.

Questa misura vale sia per composizioni con isola che con penisola


Naturalmente 100 cm è la misura minima consigliata, ma è naturale che ci sono casi in cui per esigenze si può andare al di sotto o al di sopra di questa misura; ho "ideato" la regola dei 20 cm, ovvero, quando siamo costretti a ridurre lo spazio mai scendere al di sotto di 80 cm, quando abbiamo la possibilità di incrementarlo mai superare 120 cm (il famoso "passo")

Ecco alcuni esempi


Composizione cucina con isola a 120 cm di distanza dal piano



Composizione cucina con un passaggio di 80 cm tra piano lavoro e isola



Come avete capito l'argomento è vasto e molto tecnico!

Vi aspetto nei commenti per discutere, confrontarci e approfondire!

A sabato prossimo!







781 visualizzazioni2 commenti

Post recenti

Mostra tutti